Indonesia sconosciuta: 5 destinazioni subacquee esclusive

Blue emOcean Moyo Island - underwater reef

Non importa da dove vieni, qual e’ la tua esperienza subacquea, quanto sei disposto a spendere per la tua vacanza subacquea…. l’ Indonesia e’ in cima alla lista dei desideri di ogni subacqueo!

L’ Indonesia occupa la porzione maggiore del famoso “Coral Triangle”. Questo ne fa la nazione con la biodiversita’ marina piu’ alta del mondo.

Ha dei siti di immersione molto famosi come Bali, Komodo, Lembeh, che sono visitati da migliaia di subacquei ogni anno.

In questo articolo, ti parlero’ invece delle destinazioni subacquee fuori dalle rotte turistiche. Isole dell’ Indonesia ancora sconosciute dove pochissimi subacquei si sono immersi. Se cerchi online queste destinazioni sicuramente non troverai miriadi di foto e video. Questi luoghi hanno ancora il gusto dell’ Indonesia incontaminata, proprio come una volta erano Bali, Komodo e Lembeh. L’ esperienza di immergersi da soli, solamente accompagnati dal proprio gruppo, qui e’ ancora possibile! La stupenda sensazione che si ha quando, appena finita l’ immersione, il mare e’ totalmente libero da barche e da altri rumori e’ parte della routine per queste mete sconosciute dell’ Indonesia.

Queste sono le migliori destinazioni fuori dalle rotte turistiche in Indonesia

1. Ambon

Questa isola portuale delle isole Molucche e’ un paradiso per il muck diving. La grande Ambon Bay e’ anche chiamata la “Twilight Zone” ed offre un’ enorme varieta’ di strani, piccoli e mimetici animali marini. I pochissimi subacquei che si sono immersi qui, considerano Ambon di livello superiore rispetto a Lembeh e continuano a tornarci ad ogni vacanza.

Ambon offre anche alcuni interessanti siti storici risalenti alla colonizzazione Olandese. Ambon ospita un aeroporto internazionale ad Ambon City, la capitale dell’ isola.

Nudibranch in Moyo Island

2. Moyo Island

Questa piccola isola e’ un meraviglioso paradiso tropicale poco a nord di Sumbawa Besar. Moyo offre condizioni perfette per le immersioni, la visibilita’ e’ ottima, le correnti sono moderate, i coralli molli e duri sono in ottima salute e ospita grandissime quantita’ di pesce di barriera e pelagico. Questo e’ uno dei pochi luoghi in cui e’ garantito vedere squali. Nessuna gabbia e nessuno “shark feeding’. L’ interazione con lo squalo e’ assolutamente naturale ed avviene in quasi tutti i siti di immersione. Moyo e’ una riserva marina e parco nazionale. Questo tutela sia la vita marina, che le scimmie, i bufali, gli uccelli e gli altri animali che abitano l’ isola.

Moyo e’ solo accessibile via barca. L’ aeroporto piu’ vicino e’ quello di Sumbawa Besar.

shark

3. Cenderwasih Bay

Situata nella parte nord dell’ isola di Papua, questa enorme baia e’ stata dichiarata riserva marina nel 2002. Cenderwasih offre la possibilita’ di avere un incontro molto ravvicinato con il famoso squalo balena. Ci sono diverse piattaforme usate per la pesca sparse per la baia e gli squali balena le visitano in cerca degli scarti buttati in acqua dai pescatori.. Al momento, l’ unico modo per accedere a queste piattaforme e’ con una barca da crociera subacquea oppure con le barche dell’ unico resort a cui, tempo fa, e’ stato permesso di operare qua.

Per arrivare in aereo occorre atterrare a Sorong e poi imbarcarsi su un ulteriore volo per il piccolo aeroporto di Nabire.

whale shark

4. Bima

Situata nella parte nord-ovest dell’ isola di Sumbawa, questa piccola ma vivace citta’ e’ totalmente sconosciuta al turismo. Non ci sono resort ne’ veri e propri dive center. L’ area e’ visitata solamente da un paio di barche da crociera sulla rotta Bali-Komodo. I pochissimi subacquei che si sono immersi nella baia di Bima non hanno dubbi nell’ ammettere che le muck dive qui sono di categoria superiore, anche se paragonate a posti come Ambon e Lembeh. Cavallucci pigmei, ogni tipo di pesce rana, diversi ghost pipefish, seppie flamboyant, blue ring octopus… sono tutti qui per il divertimento dei fotografi. Bima ha un proprio aeroporto. Chi volesse arrivare in aereo, dovra’ contattare uno dei bimanesi proprietari di compressori e mettersi d’ accordo su prezzi e logistiche.

Moray in Moyo Island - Photo by Blue emOcean Team

5. Sape

Questa piccola citta’ portuale e’ da dove partono i traghetti iniziano il tragitto di 15 ore per la regione di Komodo. La costa est di Sumbawa, dove si trova Sape, e’ una delle zone migliori per il muck diving di tutta l’ Indonesia, ma non e’ tutto qua.. A meno di un’ ora di barca da Sape, si trovano le prime isole che appartengono al parco nazionale di Komodo. Quindi, la posizione di questa piccola citta’ offre la possibilita’ di prendere 2 piccioni con una fava: visitare le inesplorate muck dive di Sape con la moltitudine di critter che ospitano e immergersi con gli squali e gli altri pesci pelagici del famoso parco nazionale di Komodo.

C’ e’ solamente un dive resort nell’ intera area e si trova a 15 km da Sape. L’ aeroporto piu’ vicino e’ quello di Bima.

Blue emOcean-underwater Moyo Island diver

L’Isola di Moyo

Un paradiso tropicale da favola con spiagge da sogno, un reef corallino straordinario, protetto da enormi vulcani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *